Home Servizi U.R.P. Elenco siti tematici CUP INTRAMOENIA (ALPI) Liste di attesa Cerca protocollo@pec.aslroma3.it
Azienda
Direzione
Dipartimenti e Aree
Comitati e Commissioni
Distretti Sanitari
Carta dei Servizi
Dati e Statistiche
Accesso agli atti, accesso civico e accesso civico generalizzato
Adempimenti Legge 136/10
Codice Univoco Ufficio
Comunicati
Comunicazione ai fornitori
Eventi
  Fund Raising  
Foto/Video Gallery
Info Fatturazione Elettronica
Informativa ai creditori DL 35/2013
Modalità di Pagamento
Patrocinio
Privacy
U.R.P.
Utilizzo Sale Riunioni
Legali patrocinio Azienda
Patrocinio legale dipendenti
Formazione
Convegni
Frequenze Volontarie
Inserimenti Lavorativi
Tirocini
Albo Professionale Aziendale
 
 
Rassegna Stampa
 
Logo Linea Amica
 
LAZIO escape
 
Biblioteca Alessandro Liberati
 
Nasce una mamma

Sicurezza sul lavoro
Unità Operativa

PRESIDIO OSPEDALIERO GIOVAN BATTISTA GRASSI

Servizio Immunotrasfusionale (S.I.M.T.)

Via Passeroni, 28
00122 - ROMA
RIFERIMENTI
Telefono: 0656482150/149
Fax:
EMail: trasfusionale@aslromad.it
PEC: trasfusionale@pec.aslromad.it
DIRETTORE F.F.

Dott.ssa Giuseppina De Rosa


ATTIVITA'

 

Accesso

Il Servizio Trasfusionale è ubicato al primo piano dell'Ospedale.

 Donazione di Sangue 

Il sangue non può essere prodotto in laboratorio e, quindi, l'unica fonte di approvvigionamento è costituita dal donatore.

Il nostro Ospedale necessita di sangue per le emergenze, gli interventi chirurgici e le terapie mediche. Collabora, inoltre all'autosufficienza regionale, cedendo quotidianamente unità di sangue agli Ospedali della Regione che sono in carenza

Qualsiasi cittadino, in buona salute, di età compresa tra i 18 ed i 65 anni può donare il sangue. In caso di prima donazione al di sopra dei 60 anni sarà il sanitario a stabilire l'idoneità alla donazione e le eventuali indagini aggiuntive.

Come donare

Presentarsi tutte le mattine, compresi i giorni festivi, con un documento di riconoscimento e tessera sanitaria dalle ore 8,00 alle ore 11,00 presso il Servizio Trasfusionale. Rimarremo chiusi il 15 agosto, 25-26 dicembre, 1 gennaio, Pasqua e Pasquetta.

Si può assumere thè o caffè o succo di frutta, due fette biscottate o due, tre biscotti secchi. Giunti al Centro Trasfusionale sarete accolti e registrati, compilerete poi un questionario anamnestico e sarete sottoposti ad un prelievo per l'esame emocromocitometrico.

Quindi il medico selezionatore eseguirà la visita finalizzata a stabilire l'idoneità alla donazione, valuterà i valori pressori, l'esame emocromocitometrico e le risposte al questionario. Verrete poi avviati in sala donazione dove le infermiere eseguiranno il salasso e vi assisteranno durante e dopo la donazione.

Il momento del salasso dura al massimo 15 minuti, terminato il quale, potrete fare colazione con una bevanda calda / succo di frutta e cornetto.

Il personale sanitario del Servizio è tenuto al segreto professionale sulle informazioni ricevute nell'esercizio delle sue funzioni nella tutela della privacy ed è a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento

I risultati delle analisi eseguite in sede di donazione verranno spedite all'indirizzo da voi prescelto al momento della registrazione.

Donazione programmata

Spesso per praticare una terapia medica o un intervento chirurgico, si rende indispensabile l'uso del sangue di cui, ancora oggi, i donatori sono l'unica preziosissima fonte.

Nell'Italia Centro Meridionale, la disponibilità di emocomponenti non sempre è sufficiente ad assicurare le terapie medico/chirurgiche necessarie a tutti i pazienti.

Così come già in molte realtà del Nord Italia, anche nella nostra Regione comincia ad essere fortemente raccomandata una pianificazione delle raccolte di sangue a favore di un equilibrio quanti-qualitativo delle scorte. Per questo motivo anche il Centro Trasfusionale del G.B. Grassi propone, per chi lo desidera, la donazione programmata.

Lo scopo è anche quello di ridurre i tempi di attesa grazie ad un percorso più fluido, con orari concordati e postazioni dedicate, per i donatori prenotati con appuntamento.

La prenotazione potrà essere effettuata direttamente rivolgendosi al nostro personale oppure telefonando allo 06/56482457 dal lunedi al venerdi dalle ore 11.

 

Associazioni Donatori 

Al Centro Trasfusionale fanno capo l'Associazione Amici del Centro Trasfusionale G. B. GRASSI, nata alcuni anni fa per sostenere l'opera dei pionieri del Centro Trasfusionale. Conta oggi, grazie al lavoro del suo Presidente Sig. Giuseppe Di Lorenzo e di tutta la squadra di volontari, migliaia di iscritti, tutti donatori periodici. Inoltre afferiscono al nostro Servizio gli iscritti dell'AVIS comunale di Roma con alcune sezioni locali quali il gruppo "Vita" e il gruppo "Remo De Santis", gli iscritti della Fratres, della C.R.I. e ovviamente, anche donatori non iscritti ad alcuna associativa.

FAQ

Cercheremo, qui, di rispondere alle domande che più frequentemente ci vengono rivolte dagli aspiranti donatori.

Perché donare il sangue?

Perché il sangue è un "farmaco speciale" salvavita necessario per la cura di molte malattie acute e croniche, farmaco che non può essere prodotto artificialmente ma proviene solo dalla donazione volontaria, spontanea, gratuita, consapevole e anonima di chi adulto e in buona salute si propone periodicamente di donarlo.

Chi può diventare donatore periodico?
Tutti i soggetti in buona salute di età compresa tra i 18 ed i 60 anni che abbiano le caratteristiche fisiche e anamnestiche per poter donare.

Ogni quanto tempo si può donare il sangue?
Gli uomini possono donare il sangue ogni 90 giorni. Le donne in età fertile possono donare il sangue due volte l'anno, facendo trascorrere almeno 90 giorni tra la prima e la seconda donazione.

Si può donare solo Sangue Intero?

Presso il SIMT è disponibile un separatore cellulare che consente anche la donazione di plasma in aferesi. Inoltre le donne che programmeranno di partorire nel nostro Ospedale potranno decidere di donare il sangue del cordone ombelicale (SCO)

In cosa consiste la donazione di plasma?

La procedura di donazione in aferesi consente il prelievo di solo plasma (la parte liquida del sangue) in maggiore quantità rispetto alla donazione tradizionale. La donazione dura circa 40 minuti, è sicura e ben tollerata. I requisiti per donare il plasma sono gli stessi del sangue, (tranne che per Hb che può essere più bassa). Sono sufficienti 14 giorni tra due donazioni di plasma ed un mese tra una donazione di sangue intero e una di plasma. Per effettuare la donazione è necessaria la prenotazione (tel. 0656482457 tutti i giorni dalle 11)

In cosa consiste la donazione di cordone ombelicale (SCO)?

Il sangue contenuto nella placenta e nel cordone ombelicale è molto ricco di cellule staminali emopoietiche ed è quindi una valida alternativa al trapianto di midollo in pazienti affetti da leucemia o altre gravi patologie ematologiche. Al termine del parto il sangue placentare viene abitualmente eliminato. Al contrario, esso può essere raccolto con una semplice procedura che non comporta rischi né per la madre né per il neonato.

 Le donne che decidono di donare lo SCO possono accedere a questo servizio entrando nel sito www.aslromad.it e richiedere l'appuntamento all'arruolamento cliccando sull'icona partecipazione, donare sangue di cordone, scheda.

Ci si può infettare donando il sangue?
E' assolutamente impossibile infettarsi donando il sangue: tutto il materiale utilizzato è monouso e non può, quindi, essere riutilizzato.

E per il lavoro?
Il Nostro Centro è aperto anche nei giorni festivi e, comunque, il contratto nazionale di lavoro prevede, per i lavoratori dipendenti, un giorno di congedo straordinario per la donazione di sangue. In caso di mancata donazione per motivi sanitari verrà rilasciato un certificato a copertura delle ore di lavoro perse.

Vogliamo ringraziare, tutti i donatori e le associazioni che afferiscono al nostro Centro Trasfusionale e che contribuiscono a donare un'opportunità di vita.

 

Ambulatori specialistici 

 Il Servizio di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale oltre al Settore Donazioni prevede diversi ambulatori specialistici, di seguito elencati. Sono attivi 5 ambulatori:

                

VEM 05: Immunoematologia e prevenzione MEN

  • Attivo dal lunedì al venerdì dalle 11.00-12.00

Per accedere a questo servizio è necessario che il curante prescriva un'impegnativa con richiesta di "visita ematologica cod. 89.7_17" inserendo nella nota la dicitura "per approfondimenti immunoematologici".

Per prendere appuntamento è necessario recarsi al CUP dell'ospedale G.B. Grassi dove potrà contestualmente già regolarizzare l'impegnativa del curante.

Il giorno dell'appuntamento il paziente dovrà recarsi presso il Centro Trasfusionale, dove, dopo un colloquio con lo specialista, se necessario eseguirà un prelievo per gli accertamenti del caso.

Si consiglia una colazione leggera (Es. Thè e fette biscottate).

Prestazione erogata : Visita immunoematologica

                                                 

 

                   

VEM 06: Immunoematologia continuità prevenzione MEN

  • Attivo dal lunedì al venerdì dalle 11.00-11,30

 Per accedere al servizio è necessaria un'impegnativa da parte dello specialista immunoematologo o del curante.

Prelievo

presso il Centro Trasfusionale in orario di appuntamento

Prestazioni erogate

  • Visita ematologica di controllo (con nota per approfondimenti immunoematologici)
  • Verifica dell'efficacia dell'immunoprofilassi a distanza di 6 mesi dal parto. La paziente dovrà presentarsi presso il Centro Trasfusionale con l'apposito modulo consegnatole dal reparto di Ostetricia ( in seguito alla somministrazione di I.P. eseguita in donna Rh negativa per parto di figlio Rh positivo) e l'impegnativa del medico curante per "Anticorpi antieritrocitari (Test di Coombs indiretto) cod. 90.49.3"
  • Ab anti A/B 90.47.2
  • Anticorpi antieritrociti (test di Coombs indiretto ) 90.49.3
  • Anticorpi antieritrocitari identificazione 90.49.2
  • Anticorpi antieritrocitari titolazione 90.49.1
  • Autoanticorpi antieritrocitari (test di Coombs diretto ) 90.58.2
  • Eritrociti: Antigeni non AB0 e non Rh ( per ciascun antigene) 90.63.2
  • Fenotipo Rh 90.64.4
  • Gruppo sanguigno AB0 ed Rh (D) 90.65.3
  • Gruppo sanguigno ABO/Rh secondo controllo 90.65.4
  • Prova crociata di compatibilità trasfusionale 90.73.2
     

     

VEM GVEM 01: Ematologia Aronica Garanzia Ostia Antica

Attiva il giovedì dalle 14.30-17.50

Per accedere a questo servizio è necessario che il curante prescriva un'impegnativa con richiesta di "visita ematologica cod. 89.7_17"

Le visite saranno svolte presso l'ambulatorio di Ostia Antica.

Prestazioni erogate : prima visita ematologica

                                                

 

       

VEM 04: Visita ematologica continuità Grassi

Attiva martedì, mercoledì e giovedì dalle 11.15-13.00

Per accedere al servizio è necessaria un'impegnativa da parte dello specialista ematologo.                                                       

Prestazioni erogate

  • Visita ematologica di controllo (eseguita presso l'Ospedale)
  • Salasso terapeutico
                                            

 

                   

Trass 99: Registrazioni ritorni Tao ad accesso diretto

Attivo dal lunedì al venerdì dalle 11.00-14.00

Per accedere al servizio è necessaria un'impegnativa da parte dello specialista ematologo.                                   

Prestazioni erogate

  • Visita ematologica di controllo (con nota monitoraggio TAO)
                  

 

           

Trasfusione domiciliare di emocomponenti

La trasfusione di emocomponenti è un atto medico e va effettuato sotto stretto controllo sanitario. Sarà necessario far compilare il "Modulo richiesta trasfusionale" dal medico curante e se:

Prima Trasfusione

L'utente dovrà munirsi di due richieste su ricettario regionale per:

  • visita ematologica (con nota per approfondimenti immunoematologici) cod. 89.7_17
  • Gruppo sanguigno ABO e Rh (D) cod. 90.65.3, Prova crociata di compatibilità trasfusionale cod. 90.73.2, Anticorpi antieritrocitari (Test di coombs indiretto) cod. 90.49.3, Gruppo sanguigno ABO/Rh secondo controllo cod. 90.65.4

N.B. In caso di trasfusione di emocomponenti a pazienti domiciliari il "tutore" del paziente dovrà:

  • svolgere le pratiche amministrative per conto del paziente
  • consegnare al SIMT un campione di sangue del paziente (una provetta contenente 7 cc di sangue anticoagulato con EDTA) per l'esecuzione delle indagini pretrasfusionali. La provetta dovrà essere firmata in modo leggibile da chi ha eseguito il prelievo e dovrà riportare nome, cognome e data di nascita del Paziente e data del prelievo
  • al momento del ritiro della prima unità di sangue, se gruppo sconosciuto, portare una provetta contenente 4 cc di sangue anticoagulato, etichettata come le precedenti, ma prelevata in tempo diverso, per il controllo del gruppo sanguigno

Trasfusioni successive alla prima

Le impegnative da presentare sono:

  • visita ematologica (con nota per approfondimenti immunoematologici) cod. 89.7_17
  • Prova crociata di compatibilità trasfusionale cod. 90.73.2, Anticorpi antieritrocitari (Test di coombs indiretto) cod. 90.49.3, Gruppo sanguigno ABO/Rh secondo controllo cod. 90.65.4

Il campione di sangue richiesto è unico: una provetta da 7 cc in EDTA da etichettare con le medesime modalità previste per la prima trasfusione e da consegnare al momento della richiesta insieme al "modulo richiesta trasfusionale" compilato dal medico curante.

 

  • Ritiro delle unità di sangue per trasfusione domiciliare

La persona incaricata di prelevare la/e unità di emazie pre-filtrate deve essere munita di valido documento di riconoscimento e portare con sé una borsa da pic-nic, contenente dei siberini a 4°C per assicurare il trasporto a idonea temperatura

Al momento del ritiro verranno consegnati:

  • la/e unità di emocomponenti
  • un deflussore
  • un modulo di assegnazione in doppia copia contenente le generalità del paziente ed il numero identificativo delle unità da trasfondere
  • Sarà cura del paziente, far pervenire al Servizio trasfusionale una delle due copie debitamente compilate dal medico che ha eseguito la trasfusione.
            

 


 

 

 

 

COME ARRIVARE
in autoautostrada Roma-Fiumicino; via del Mare; via Cristoforo Colombo
in autobusbus 05 e 015 (direzione Mar Rosso; bus 014 e 064 (direzione p.zza Antifone) dalla stazione Lido Centro
in trenoRoma-Lido fermata Stella Polare
parcheggioIl parcheggio dell'Ospedale è riservato ai dipendenti ed alle persone con disabilità muniti di contrassegno. In prossimità dell'Ospedale è presente un parcheggio gratuito (piazza G. Bottero)

Servizi ai cittadini
Servizi alle imprese
Ospedali
Modulistica
Vaccinazioni
Amministrazione trasparente
Amministrazione trasparente
Dedicato a ...
Bambini e Giovani
Donne
Terza età
Disabili
Disagio Psichico
Stranieri
Alzheimer
Partecipazione
Donare Sangue di Cordone Ombelicale
Donare Sangue
Donare Organi
Volontariato
La Voce dei Cittadini
Audit Civico
Area Riservata
Intranet
Statistiche
Medici e Pediatri
   
Zanzara CHIKUNGUNYA
Screening Femminili
Campagna Antinfluenzale Stagionale
Guida per l'uso sicuro dei farmaci
 
 
partecipa.gov.it
 
Consultorio Ostia
 
Ser.T Area Litorale
Azienda USL Roma 3
Sede Legale: Via Casal Bernocchi, 73 - 00125 Roma - C.F. - P.IVA 04733491007
I contenuti del sito sono a cura dell'URP.