Home Servizi U.R.P. Elenco siti tematici CUP INTRAMOENIA (ALPI) Liste di attesa Cerca protocollo@pec.aslromad.it
Azienda
Direzione
Dipartimenti e Aree
Comitati e Commissioni
Distretti Sanitari
Carta dei Servizi
Dati e Statistiche
Accesso agli Atti
Adempimenti Legge 136/10
Codice Univoco Ufficio
Comunicati
Informativa ai creditori DL 35/2013
Info Fatturazione Elettronica
Eventi
  Fund Raising  
Foto/Video Gallery
Modalità di Pagamento
Patrocinio
Privacy
U.R.P.
Utilizzo Sale Riunioni
Legali patrocinio Azienda
Patrocinio legale dipendenti
Formazione
Convegni
Frequenze Volontarie
Inserimenti Lavorativi
Tirocini
Albo Professionale Aziendale
 
 
Rassegna Stampa
 
Logo Linea Amica
 
LAZIO escape
 
Biblioteca Alessandro Liberati
 
Nasce una mamma

Sicurezza sul lavoro
SERVIZI IMPRESE

ACQUE

 In applicazione del risultato del referendum del 18/19 Aprile 1993 ratificato dal D.P.R. 5/6/93 n. 177 e s.m.i. le prestazioni e funzioni in materia di igiene dell'ambiente, sono state trasferite alle Agenzie Regionali per la Protezione Ambiente (ARPA), e le nuove leggi regionali attribuiscono i compiti amministrativi di controllo a Comuni, Province e Regione.

 

 

L'ARPA Lazio svolge, nel campo della vigilanza e del controllo, un ruolo di supporto tecnico alle Aziende Sanitarie Locali (A.S.L.) titolari diretti delle funzioni di controllo in materia di prodotti alimentari, acque ad uso umano (acqua destinata al consumo umano, acque minerali e termali, acque di piscina, acque di dialisi) e cosmetici.

I laboratori dell'Agenzia svolgono, inoltre, attività di controllo e accertamento attraverso sopralluoghi, ispezioni, campionamenti ed analisi, intervenendo come supporto tecnico-analitico al controllo effettuato dai Dipartimenti di Prevenzione delle A.S.L. a seguito di notifica di uno o più casi di legionellosi e, privatamente, a sostegno dell'attività preventiva di monitoraggio di strutture ricettive, sia pubbliche che private.

Acque destinate all'uso umano

Vengono definite così le acque trattate o non trattate, destinate all'uso potabile, per la preparazione dei cibi e delle bevande, o per altri usi domestici, a prescindere dalla sua origine, sia essa fornita tramite una rete di distribuzione, mediante cisterne, in bottiglie o contenitori nonché le acque utilizzate in una impresa alimentare per la fabbricazione, il trattamento, la conservazione o l' immissione sul mercato di prodotti o di sostanze destinate al consumo umano.
Il controllo sulle acque destinate al consumo umano è effettuato a partire dalle fonti di approvvigionamento (sorgenti o pozzi o impianti di potabilizzazione), nelle reti acquedottistiche, nei centri idrici di smistamento, fino ad arrivare al punto in cui esse fuoriescono dalle utenze per il consumo. Detto controllo spetta alle ASL competenti per territorio (che decidono i punti di prelievo), che si avvalgono dei laboratori e dei servizi dell' Agenzia per l'effettuazioni delle analisi.
I laboratori di dell'ARPA Lazio effettuano le determinazioni analitiche, sia chimiche che microbiologiche, atte a verificare che i parametri siano conformi a quelli prescritti dalla normativa.

Acque minerali e termali

Le acque minerali naturali sono le acque che, avendo origine da una falda o da un giacimento sotterraneo, provengono da una o più sorgenti naturali o perforate e che hanno caratteristiche igieniche particolari ed, eventualmente, proprietà favorevoli alla salute. Le acque minerali naturali si distinguono dalle ordinarie acque potabili per la purezza originaria e sua conservazione, per il tenore in minerali, oligoelementi o altri costituenti ed, eventualmente, per taluni loro effetti. I laboratori dell'ARPA Lazio effettuano le determinazioni analitiche, sia chimiche che microbiologiche, atte a verificare che i parametri siano conformi a quelli prescritti dalla normativa.

In particolare dette analisi vengono effettuate presso le sorgenti che ricadono nel territorio regionale; in aggiunta i controlli vengono effettuati sulle acque imbottigliate sia provenienti dal territorio regionale sia poste in vendita, secondo il Piano Regionale dei controlli n° 500 del 28/10/32011 (relativo al triennio 2011/2014).

Nel caso del prelievo alle sorgenti è necessaria la presenza di personale dell'ARPA Lazio.
Analogamente vengono analizzati i campioni di acque termali.

Acque di piscina

Si definisce piscina un complesso attrezzato per la balneazione che comporti la presenza di uno o più bacini artificiali utilizzati per le attività ricreative, formative, sportive e terapeutiche esercitate nell' acqua contenuta nei bacini stessi . (Disciplina Interregionale delle piscine - Acc. Stato Regioni del 16/01/2003.) I controlli sulle acque di piscina vengono effettuate dalle ASL competenti per territorio; vengono prelevati campioni chimici e microbiologici sulle acque di approvvigionamento, di immissione in vasca ed in quella contenuta vasca.

Acque di dialisi

Viene definita acqua di dialisi quell' acqua di rete che è stata sottoposta a diversi stadi di trattamento atti a renderla adatta, unendola ai concentrati per emodialisi, a formare il "dialisato" (altrimenti detto Liquido di dialisi), soluzione elettrolitica abitualmente contenente destrosio, utilizzata in emodialisi, cioè al trattamento di pazienti in emodialisi. Vengono analizzati i parametri chimici e microbiologici sia dell' acqua di rete prima del trattamento osmotico, sia dopo di questo.


 

ESPOSTI

Ente competente per il controllo delle acque destinate al consumo umano nei Comuni di Roma e Fiumicino: Servizio Interzonale Progetti, Abitabilità, Acque Potabili presso ASL Roma C Viale Castrense, 5/D - 00182 Roma ·   tel. 06.51006104 fax 06 98012154 ·   email: interzonale.paap@aslrmc.it.

Ente competente per il controllo delle risorse idriche (acque superficiali, acque sotterranee e acque reflue)  Agenzia Regionale Protezione Ambiente (ARPA) - Sezione Provinciale di Roma Via G. Saredo, 52 -00173 Roma ·     tel. 0672961 ·     fax 0672961808 ·     email: sezione.roma@arpalazio.it  ·     Sportello ambiente: tel. 06.7296.1822 ·     email: infoambiente.rm@arpalazio.it ·     U.R.P. (ufficio relazioni col pubblico) 06.48054210 lun.-ven. ore 9.00-13.00 

Ente competente per il Settore Tutela Acque per problematiche inerenti acque superficiali, sotterranee e reflue  Città Metropolitana di Roma Capitale via Tiburtina 691 Roma. Per ogni informazione contattare U.R.P. (Ufficio Relazioni col Pubblico) · tel. 06.6766.7324/26 · fax 06.6766.7328 · sito internet: www.cittametropolitanaroma.gov.it

 

Servizi ai cittadini
Servizi alle imprese
Ospedali
Modulistica
Vaccinazioni
Amministrazione trasparente
Amministrazione trasparente
Dedicato a ...
Bambini e Giovani
Donne
Terza età
Disabili
Disagio Psichico
Stranieri
Alzheimer
Partecipazione
Donare Sangue di Cordone Ombelicale
Donare Sangue
Donare Organi
Volontariato
La Voce dei Cittadini
Audit Civico
Area Riservata
Intranet
Statistiche
Medici e Pediatri
   
Zanzara CHIKUNGUNYA
Screening Femminili
Campagna Antinfluenzale Stagionale
Guida per l'uso sicuro dei farmaci
 
 
partecipa.gov.it
 
Consultorio Ostia
 
Ser.T Area Litorale
Azienda USL Roma 3
Sede Legale: Via Casal Bernocchi, 73 - 00125 Roma - C.F. - P.IVA 04733491007
I contenuti del sito sono a cura dell'URP.